lunedì 12 ottobre 2015

LA TELEVISIONE PUBBLICA A VINCI CON IL PREMIO COPEAM-CITTA' DI VINCI. TEATRO DELLA MISERICORDIA 17 OTTOBRE 2015 ore 11,00



IL PREMIO COPEAM CITTA' DI VINCI
12 STORIE DI SPORT, 12 DOCUMENTARI, 12 TELEVISIONI PUBBLICHE DEL MEDITERRANEO CON IL PROGETTO "INTER-RIVES" 
VINCI, SABATO 17 OTTOBRE 2015 ore 11
 TEATRO DELLA MISERICORDIA
Cerimonia di premiazione

La Televisione, con la T maiuscola, sabato 17 ottobre 2015 alle ore 11,00 arriva al teatro della Misericordia di Vinci con la cerimonia di premiazione del progetto di coproduzione TV ‘Inter-Rives’, promosso dalla COPEAM (network degli operatori dell’audiovisivo del Mediterraneo) e dall’ASBU (Arab States Broadcasting Union). Il tema di quest’anno è stato lo ‘sport senza frontiere’. Per la prima volta, il Comune di Vinci ha sponsorizzato la manifestazione. L’opera vincitrice, assieme alla produzione italiana, verrà presentata al pubblico presente. La manifestazione ha visto 12 registi impegnati in 12 storie di sport che raccontano altrettanti paesi: dall’Italia al Bahrein, dalla Spagna alla Palestina, passando per Albania, Algeria, Egitto, Malta, Marocco, Slovenia, Svizzera e Tunisia.  In pratica, la televisione pubblica del Nord e del Sud del Mediterraneo, tra cui la RAI, impegnate a raccontare lo sport come sfida personale, come strumento per superare i limiti fisici, sociali e culturali, come mezzo d’integrazione, inclusione sociale ed emancipazione femminile. 
Un tema universale, dunque, scelto per raccontare storie di uomini e donne che, grazie allo sport, stanno combattendo piccole, grandi battaglie. Se lo sport che ha ispirato il maggiore numero di documentari è il calcio, l’Italia  questa volta è andata controcorrente. L’episodio italiano, prodotto da Rai 2 e realizzato da Luca Rosini, ci consegna infatti il ritratto di Davide Carrera, campione di apnea in immersione libera, in equilibrio fra una vita semplice in armonia con la terra e i rischi, anche fatali, di questa affascinante disciplina sportiva.
Saranno presenti alla cerimonia conclusiva Giuseppe Torchia, Sindaco di Vinci, Dario Parrini, Deputato del Parlamento italiano; Paolo Santini, Assessore alla Cultura, al Turismo e all’Agricoltura; Sara Iallorenzi, Assessore allo Sport e alle Attività Produttive,  Marko Filli, Direttore Generale della RTVSLO, Radio Televisione Slovena Feten Fradi, coordinatrice coproduzioni televisive – COPEAM. A presiedere ci sarà naturalmente il vinciano Pier Luigi Malesani, Segretario Generale della COPEAM. 2008, dirigente RAI già  Presidente di NewCo Rai International e Direttore  del  Prix Italia nelle edizioni di Venezia 2006 e Verona 2007.
Dopo i discorsi di rito alle ore 12 la proiezione “Nel nome del padre”, regia di Peter Leban e Tomaso Mania RTVSLO / Slovenia (sottotitoli in italiano)  e di “Un solo respiro”, regia di Luca Rosini – RAI2 / Italia . Al termine la consegna del premio ‘Copeam-Città di Vinci’ al vincitore di ‘Inter-Rives’ 2015.

1 commento:

Alberto ha detto...

Ho letto con piacere. Vi posso segnalare il contest lanciato dalla trasmissione "Muro" su Sky Arte e dal Fatto Quotidiano per segnalare i murales che hanno "salvato" le nostre città? http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/01/muro-e-il-fatto-quotidiano-inviateci-le-foto-dei-murales-che-hanno-salvato-le-vostre-citta-dalla-bruttezza/2085974/