mercoledì 19 aprile 2017

AUGURI LEONARDO ! L'ULTIMA MODA CHE IMPERVERSA SU FACEBOOK PER IL GIORNO DI LEONARDO



FARE GLI AUGURI A LEONARDO DA VINCI E' POSSIBILE. ECCO L'ULTIMA MODA CHE IMPERVERSA SU FACEBOOK.
(COMUNICATO STAMPA)

Vuoi fare gli auguri a Leonardo da Vinci? Sembrerebbe un'iniziativa impossibile, in realtà quando abbiamo a che fare con dei geni dell'umanità tutto è possibile, grazie anche alle nuove tecniche di comunicazione. La proposta e l'invito sono stati lanciati dagli organizzatori de IL GIORNO DI LEONARDO. Dal 15 aprile scorso, giorno della nascita di Leonardo, sulla pagina facebook https://www.facebook.com/ilgiornodileonardo/ continuano ad arrivare video-auguri a Leonardo, di tutti i tipi, dai classici agli originali, a quelli veramente "inventati". L'ultimo è arrivato direttamente dal Museo del Louvre, da un'amica di Leonardo che era di fronte alla Gioconda. E poi dal Pistoia Basket, dal Conservatore del Louvre, dal professor Mauro Guerrini, da Franco Simone (il cantautore), dalle scuole, dalle famiglie, dai bambini e da grandi. Sono auguri musicali, corali e ginnici, ispirati all'uomo vitruviano o alle altre opere del Genio. C'è anche chi si è inventato un "marchingegno leonardiano"  per ricordare l'evento. Il primo video è arrivato da un cittadino straniero che ha scritto all'indirizzo dedicato:  info@ilgiornodileonardo.it.Nessuno sa chi sia. Ha mandato un video-augurio in cui si vede il figlio che canta "happy birthday" a Leonardo dalla scultura di Mario Ceroli che si trova sulla piazza di Vinci.
TUTTI I VIDEO SONO VISIBILI A QUESTO LINK: https://www.facebook.com/pg/ilgiornodileonardo/videos/.
Per la più grande Festa di compleanno, organizzata a Vinci domenica 23 aprile 2017 dalle ore 9,30 al tramonto, aspettano anche il "tuo" augurio speciale per il grande genio Leonardo.
Gli organizzatori de Il giorno di Leonardo e i cittadini di Vinci ci contano. Domenica 23 aprile la città natale di Leonardo sarà infatti interamente dedicata alla più grande e sentita festa di compleanno che culminerà alla sera, alle ore 18,30, con la grande torta in onore all'illustre concittadino donata dai maestri pasticceri di Vinci a tutti i presenti.
Auguri Leonardo!
Comunicato stampa ricevuto da Il Giorno di Leonardo/Pro Loco Vinci
 





sabato 15 aprile 2017

IL BATTISTERO E I "TESORI" DELLA CHIESA DI SANTA CROCE, VINCI 23 APRILE 2017



IL BATTISTERO E I TESORI DELLA CHIESA DI SANTA CROCE
In occasione del GIORNO DI LEONARDO             23 aprile 2017

Se per Leonardo il vero "tesoro" per l'uomo era la conoscenza, la visita della Chiesa Propositura di Santa Croce può essere l'occasione per scoprire aspetti e particolari della storia di un paese e di popolo, un piccolo "scrigno" di notizie, informazioni e aneddoti.
In collaborazione con la Parrocchia di Santa Croce i volontari dell'Associazione Vinci nel Cuore! vi accompagneranno alla scoperta dei dettagli leonardiani spesso dimenticati della chiesa vinciana, con incontri e visite a orari cadenzati, previa prenotazione (ore 9,30 -10 -12,15 - 14,30 -15 -15,30 -16); prenotazioni all'Ufficio Turistico.


venerdì 14 aprile 2017

IL 23 APRILE 2017 TORNA A VINCI IL GIORNO DI LEONARDO, UN GIORNO DI EVENTI VINCIANI



IL GIORNO DI LEONARDO
INVITO A VINCI PER LA PIU' GRANDE FESTA DI COMPLEANNO
23 APRILE 2017 DALLE ORE 9,30 AL TRAMONTO

Domenica 23 aprile 2017 tornerà a Vinci IL GIORNO DI LEONARDO, un’intera giornata di eventi dedicati al suo più illustre cittadino. A partire dalle ore 9,30, con il rintocco dello storico campano della torre civica fino al tramonto verrà  rinnovata l’antica festa vinciana che celebrava il Genio. Con il patrocinio del Comune di Vinci, le Associazioni e attività del territorio regaleranno a Leonardo la loro partecipazione per omaggiare la ricorrenza della sua nascita, il 15 aprile. Un evento a forte valore simbolico, che si proietta nel futuro, reinventandosi di anno in anno verso il 2019, in cui si svolgeranno le celebrazioni del 500enario della morte del Genio. Vinci basso, il Castello, il Battistero, la Strada Verde, la casa natale di Leonardo saranno il naturale scenario di una festa inventata per grandi e per bambini, sulle orme del Genio, all’insegna della natura, dell’arte e di tante sorprese. Tutto il paese sarà colorato di giallorosso, i colori della Città di Vinci.
L’imbandierata e il lancio da un aereo della corona di alloro sulla Casa Natale di Leonardo riporteranno indietro la memoria del paese fino al 1959, quando ci fu la prima celebrazione de Il Giorno di Leonardo. Al termine della giornata sarà offerta ai partecipanti una grande torta di compleanno realizzata dalle pasticcerie di Vinci. 
Dalla data di nascita di Leonardo, il 15 aprile, fino al 23 aprile,in cui ci sarà a Vinci la grande festa de Il Giorno di Leonardo, sara’ chiesto a TUTTI di inventare i propri auguri a Leonardo, creando dei video da postare sulla pagina Facebook “il giorno di leonardo”, #augurileonardo #ilgiornodileonardo


Fonte: Il Giorno di Leonardo

  
SEGNALIAMO GLI EVENTI PIU' INTERESSANTI DELLA GIORNATA
In ordine cronologico dal suono del Campano al tramonto
dalle ore 9,30

DAL SUONO DEL CAMPANO AL DESINARE



VINCI VIA ROMA
MERCATINO DEI PRODOTTI ENOGASTRONOMICI E ARTIGIANALI con animazione artisti di strada - Via Roma e dintorni a cura di CCN Vincincentro

BATTISTERO DI LEONARDO E CHIESA DI S.CROCE
ore 9,30 ore 10 ore 12,15  ore 14,30 ore 15,00 ore 15,30 ore 16,00
Visite Guidate a IL BATTISTERO DI LEONARDO E I TESORI DELLA CHIESA DI SANTA CROCE (in italiano e inglese) a cura dell'Associazione VINCI NEL CUORE! - Prenotazioni presso ufficio turistico di Vinci ( a gruppi max 20 persone alla scoperta dei segreti e dettagli  "leonardiani" della Chiesa di Santa Croce)

 ore 11,00
CHIESA PROPOSITURA DI SANTA CROCE
MESSA SOLENNE DELLA DOMENICA IN ALBIS
in ricordo del Battesimo di Leonardo 

dalle ore 12,30
PARCO ACQUARIA
Colazione vinciana a cura della PRO LOCO SANT'AMATO 
Degustazioni Prodotti enogastronomici a cura  TESORI DI VINCI e COLLINE DI LEONARDO
Laboratori artistici a cura della COMPAGNIA TEATRALE MARVESIO e dell'Associazione ACQUARIA


NEL POMERIGGIO

 

VINCI CENTRO E CASTELLO

MERCATINO DEI PRODOTTI ARTIGIANO ED ENOGASTRONOMICI
con animazione Artisti di Strada

CHIESA DI SANTA CROCE E BATTISTERO DI LEONARDO
Visite guidate (14,30 - 15,00 - 15,30 -16,00) a cura di Vinci nel Cuore!

 Al Castello
L'ARRIVO DEL PODESTA'
Scene di vita cinquecentesca con personaggi in costume a cura del GRUPPO STORICO POGGESE

Piazza Guido Masi
LA PIAZZA MUSICALE
Con la FILARMONICA LEONARDO DA VINCI, il CFCM di SOVIGLIANA e la CONTRADA DI PORTA FIORENTINA  a cura della CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

Piazza GUIDI dalle ore 15,00
I CANTASTORIE DELL'OTTAVA RIMA: GABRIELE ARA E FABRIZIO GANUGI
a cura del CENTRO TRADIZIONI POPOLARI EMPOLESE VALDELSA

 Lungo la VIA VERDE da VINCI e ANCHIANO

VISITE NATURALISTICHE ALLA PESCAIA DEL MOLINO DELLA DOCCIA
a cura di MONTALBANO DOMANI

AIA DEL COLLE
 BALLI POPOLARI E SCENE DI VITA CAMPAGNOLA

LEONARDO con I SOLITI IGNOTI DA VINCI
animazione teatrale

ANCHIANO

LA FAMIGLIA DA VINCI DI ANCHIANO
Scene di vita quotidiana a cura del Gruppo Poggese con figuranti in costume


 EVENTI SPECIALI
ore 17,00 CASA NATALE DI ANCHIANO
Lancio della corona di alloro da veicolo aereo, in omaggio a Leonardoa cura Associazione I Pinguini 

ore 18,30
PIAZZA DELLA LIBERTA'
LA FESTA DI COMPLEANNO
La Grande Torta a cura dei MAESTRI PASTICCERI DI VINCI con distribuzione gratuita a tutti i presenti

NEL CORSO DELLA GIORNATA

LE CASE DI VINCI SARANNO IMBANDIERATE DEI COLORI GIALLO ROSSO

CASA NATALE DI ANCHIANO
Inaugurazione della mostra di Alberto Marconcini
LIONARDO'S SENSES
https://www.facebook.com/events/280365362384632/?ti=cl

MUSEO LEONARDIANO, CASA NATALE, MOSTRA LEONARDO IMPOSSIBILE per tutto il giorno visite guidate a cura del MUSEO LEONARDIANO 

 LE GRANDI TRADIZIONI POPOLARI DI VINCI

 
Il ritorno dei poeti e cantastorie, Piazza dei Guidi dalle ore 15,00


Il ballo sull'aia, lungo la Via Verde, dal pomeriggio

domenica 12 marzo 2017

I VINCITORI DEL TEATRO DI QUARCONIA, CONCLUSA LA STAGIONE DI PROSA 2016/17 DEL TEATRO DI VINCI

I VINCITORI DELLA VII^ EDIZIONE DELLA STAGIONE DI PROSA DI VINCI, CONCORSO REGIONALE DEL TEATRO DI QUARCONIA
Vince la Zona Teatro Libero del Bottegone, importanti riconoscimenti anche per il IL TEATRACCIO di Grosseto e lo Stabile TEATRO NUOVO SENTIERO di Firenze

Domenica 12 marzo 2017 si è conclusa la Stagione di Prosa 2016-17 del Teatro di Vinci nell’ambito anche del concorso regionale del Teatro Amatoriale di Quarconia. Conquista il massimo riconoscimento la Compagnia Teatrale ZTL di Bottegone con l’omaggio a Pirandello “L’uomo dal fiore in bocca e gli altri”, testo rivisitato e riadattato da Giuseppe Golisano, regista della compagnia, uomo di teatro. (“ un classico del teatro pirandelliano rivisitato e adattato con una regia attenta e curata, accompagnata da una scenografia moderna, intelligente ed essenziale. Uno spettacolo di grande classe”  come ha sottolineato la Giuria). A coronamento arrivano per la compagnia pistoiese anche il premio per il migliore attore, Paolo Nesi, e la migliore interpretazione femminile non protagonista, Elisabetta Iozzelli. Una grande compagnia teatrale, con oltre quaranta anni di vita e altrettanti spettacoli, decana del teatro di Vinci, mancandole soltanto il premio più importante finalmente arrivato. 
Bel successo anche per una compagine esordiente del palco vinciano, “Il Teatraccio” di Grosseto, che con il suo Papocchio di Fayad conquista il “Quarconio” per la migliore regia, Claudio Matta (“  un’abile regia che ha saputo far interagire i componenti della compagnia amatoriale, in modo di dare ad ognuno la possibilità di distinguere il proprio personaggio, adattandosi alle naturali doti e predisposizioni…… una particolare vena del regista che, con una divertita partecipazione, ha saputo fare un uso intelligente e curato del dialogo e della battuta, senza mai cadere nel banale o nella caricatura)  e la migliore interpretazione femminile, Virginia Corongiu. “L’Amleto in salsa piccante” di Nicolaj presentato dalla Compagnia Stabile del Teatro Nuovo Sentiero di Firenze si aggiudica il premio per il migliore quadro scenico (“una rappresentazione raffinata e di gran classe”). Altri riconoscimenti per il miglior caratterista della stagione a Paolo Borgherini della Compagnia Teatrale Amici del Poggio di Fucecchio e per la migliore interpretazione maschile non protagonista a Pietro Rampini della Compagnia Quinte instabili di Firenze che con “Il fantasma di Canterville Chase” di Oscar Wilde ottiene il prestigioso riconoscimento del premio del pubblico.


 
La Compagnia ZTL

Amleto in salsa piccante

sabato 18 febbraio 2017

TORNA LA FESTA DELLA POESIA A VINCI, SI INIZIA CON LA TRADIZIONALE VEGLIA DEI POETI DI VINCI

Foto di Domenico Alessi

TORNA LA FESTA DELLA POESIA A VINCI, SI INIZIA CON LA TRADIZIONALE VEGLIA DEI POETI DI VINCI IL 18 MARZO 2017 ORE 21,15
SCADENZA PER PRESENTARE LE DOMANDE DI ISCRIZIONE AL READING: 23 FEBBRAIO 2017 

Avviso per i poeti e cantautori naviganti. In occasione della Festa della Poesia (18-21 marzo 2017), torna la Veglia con i Poeti di Vinci . La serata, in forma di reading, è aperta ai poeti nati nel comune di Vinci, che vivono o hanno vissuto o hanno un legame particolare con questo territorio, da Sant’Amato e Faltognano fino a Spicchio e Sovigliana. 
Chi vuole partecipare è invitato a mandare la sua domanda con due/tre poesie o canzoni a tema libero allegate, in formato word, al seguente indirizzo (sono particolarmente gradite le poesie dedicate a Vinci e al Montalbano): vincinelcuore@gmail.comSi ricorda che la manifestazione non è un concorso ma una vera e propria festa a cui partecipano tutti coloro, "accademici" e non, che sono interessati alla poesia con i diversi e personali stili, forme e modi di esprimere. Un'occasione per celebrare il linguaggio poetico come strumento universale di rappresentazione e di conoscenza dei popoli. Il 21 marzo è stato infatti proclamato dall'UNESCO come il GIORNO MONDIALE DELLA POESIA.
L’organizzazione della veglia è a cura dell'Associazione VnC Li omini boni desiderano sapere , con il patrocinio del Comune di Vinci. Solanto per motivi di scaletta e di tempo si procederà alla scelta dei testi da leggere o cantare durante la serata, scelta altrimenti rimessa al singolo autore, per l’occasione raccolti e stampati in un libretto,  distribuito al pubblico e agli interessati fino all’esaurimento. 
A tale proposito si prega di rilasciare nel momento dell’iscrizione anche esplicita autorizzazione alla pubblicazione. 
Si prega di inviare tutto quanto entro e non oltre il 23 FEBBRAIO 2017 per consentire la stampa del materiale e l’abbinamento con le foto artistiche di Domenico Alessi che saranno presentate nella serata finale. Chi vuol invece abbinare o proporre una propria foto è libero di presentarla.   
La serata inaugurale, A VEGLIA CON I POETI DI VINCI è prevista per SABATO 18 MARZO 2017 ore 21,15 presso il TEATRO DELLA MISERICORDIA, con la presenza di tutti gli autori e la lettura dei loro testi. 
Il 21 marzo 2017, alle ore 21,15, celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia presso la Biblioteca Leonardiana con una Veglia dedicata ai Poeti Italiani, ospiti le professoresse FRANCA BELLUCCI e MARIA VIRGINIA PORTA.

Altre iniziative sono in programma per arricchire questa QUINTA FESTA DELLA POESIA A VINCI, in collaborazione con il CLUB per l'UNESO e il PATROCINIO DEL COMUNE, .


venerdì 6 gennaio 2017

LA BEFANATA 2017, IL RITO INAUGURALE DELLA FESTA DELL'EPIFANIA. LE IMMAGINI



LA VEGLIA DELL’EPIFANIA E LA BEFANATA DEI POETI, TRADIZIONE E PATRIMONIO STORICO DI VINCI.
Si rinnova il “rito” della vigilia dell’Epifania come inizio augurale della festa della Befana nell’Empolese-Valdelsa.
(Le foto sono di Ivano Biscardi)


Il Sindaco di Vinci premia Luciano Bindi, Presidente del Circolo Arci Faltognano

La festa dell’Epifania ha avuto inizio con la caratteristica Veglia dedicata alla Befanata dei Poeti in quel di Faltognano: un’antica tradizione, plurisecolare, riscoperta qualche anno fa e rinnovata in una vesta più adatta all’odierna sensibilità, iscritta da quest’anno come “Patrimonio” della Rete Italiana di Cultura Popolare, presieduta dal compianto e ricordato prof. Tullio De Mauro. La candidatura, sostenuta anche dal Comitato Tradizioni Popolari dell’Empolese Valdelsa, formalizzata con una delibera dell’Amministrazione Comunale, è nata dopo uno studio della tradizione sul territorio dell’empolese- valdelsa, nei suoi aspetti rituali: la cena e la veglia conviviale con i prodotti e il buon vino del Montalbano, il gioco di società in poesia secondo lo schema cinquecentesco delle “polizze” (biglietti sui quali gli ospiti scrivono il nome e i temi proposti per la serata, d’obbligo personaggi e eventi dell’anno passato), il canto improvvisato della Befana con l’allestimento di un teatrino e i poeti, i cartelli con la trascrizione delle befanate più belle, che resteranno appese per un anno presso il circolo Arci di Faltognano, come una volta avveniva per i punti di ritrovo delle varie frazioni. Un successo che si ripete da qualche anno. La “Befanata lirica di Faltognano”, nel Comune di Vinci, è stata riconosciuta come Patrimonio Culturale dalla Rete Italiana – così scrive il Direttore della Rete, Antonio Damasco -  in funzione delle caratteristiche non solo relative all’espressività poetica improvvisata , tipica dell’ottava rima diffusa nelle aree del centro Italia, ma anche per la connotazione ludica, per la continuità di esecuzione e la capacità di reinterpretare del passato alla luce della contemporaneità, un dialogo intorno al “passaggio del testimone” da una generazione all’altra, salvando la tradizione senza per questo rinunciare all’innovazione implicita nel transito. Un riconoscimento che, insieme ai complimenti, la Rete Italiana rivolge all’amministrazione di Vinci e a tutti quei soggetti che si sono adoperati per la valorizzazione dei territori e della comunità”.


 
Il discorso del Sindaco, alla sua sinistra Alessandro Alderighi Presidente del Comitato Tradizioni Popolari Empolese Valdelsa
 
 Paolo Santini, Assessore alla Cultura, spiega il significato del Patrimonio Nazionale della Rete



La serata ha avuto inizio con la consegna formale dell’attestato nazionale agli organizzatori del Circolo Casa del Popolo di Faltognano da parte del Sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, dell’Assessore alla Cultura Paolo Santini e dal Presidente del Comitato Tradizioni Popolari, Alessandro Alderighi. Tutti quanti consideravano il traguardo raggiunto un punto di partenza, l’occasione per mettere in rete le tante manifestazioni legate all’Epifania che si svolgono sul territorio di Vinci. Per il Comitato delle Tradizioni Popolari dell’Empolese Valdelsa è il primo passo verso un censimento e una valorizzazione delle tante e diffuse manifestazioni rituali legate, magari, al vecchio calendario contadino, ad antichi riti, a piccole frazioni del circondario, che purtroppo vanno scomparendo.

 Il Vice-Sindaco estrae la prima polizza, inizia il gioco in poesia

 Fabrizio Ganugi e Donato De Acutis



Per la cronaca, i poeti improvvisatori di questa edizione della Befanata sono stati Fabrizio Ganugi e Donato De Acutis di Roma, originario di un paesino dell’Amatriciano,  a conferma di un legame nel segno dell’ottava rima tra i popoli del Montalbano e di quella zona, purtroppo oggi ferita dal terremoto. Il personaggio più sorteggiato, cantato e applaudito è stato Dario Fo; anche se quello più segnalato dal pubblico presente è stato Donald Trump. A pensarci bene non poteva essere diversamente. Dario Fo, il Nobel italiano della Letteratura, è stato il “maestro” dell’antica arte dello sberleffo, a cui si richiama in qualche modo il gioco delle befanate toscane; Donald Trump è il personaggio dell’anno passato e di quello nuovo, in ragione delle molte aspettative suscitate dalla sua recente elezione. Insomma, la Befana non sbaglia mai, regalando a tutti un sorriso, una rima, l’ultimo momento di svago prima di portarsi via tutte le feste, secondo l’antico detto.

 
 
 
Organizzazione:CIRCOLO ARCI CASA DEL POPOLO FALTOGNANO
Patrocinio: COMUNE DI VINCI – RETE ITALIANA DI CULTURA POPOLARE – COMITATO TRADIZIONI POPOLARI EMPOLESE VLDELSA
Le foto sono di Ivano Biscardi